Frutteti condivisi

Insieme a “Spazi in Frutto” con base a Ponte nelle Alpi abbiamo scoperto il potenziale di frutteti condivisi. Dal 2011 al 2015 loro hanno piantato più di 200 alberi da frutto di antiche varietà insieme a gruppi locali. Per loro, recuperare le varietà antiche è anche un modo per recuperare la vita sociale delle comunità attraverso la creazione di spazi condivisibili e tramandabili da generazione a generazione.

Dopo una tavola rotonda entusiasmante siamo rimasti d’accordo che in primavera saremo noi ad andare a trovarli. Creare frutteti condivisi ci intriga e vorremmo capire meglio come sarebbe possibile crearne anche qui da noi.

Torna in cima