I foresti all’Assemblea Nazionale dei Beni comuni

Le ‘foreste’ Maria ed Irene sono andate a Napoli per l’Assemblea Nazionale dei Beni Comuni che si è tenuta presso l’ Ex Asilo Filangeri il 17 febbraio . Circa un centinaio di persone, tra ricercatori, studiosi, rappresentanti di diverse realtà sociali, si sono incontrati per confrontarsi sul tema dei Beni Comuni, approfondendo tre principali questioni che si sono state affrontate in tre diversi tavoli di lavoro:

  1. Nel tavolo fare comunità abbiamo parlato di pratiche utili per sviluppare modelli orizzontali ed inclusivi, risolvere conflitti e curare relazioni. Abbiamo anche fatto emergere i problemi che quotidianamente viviamo, per poi capire quanto siano problematiche riscontrabili, in diverse misure, da tutte le realtà di spazi di cogestione. Proseguire questo scambio è utile per poter elaborare nuove strategie per costruire comunità resilienti.
  2. Nel tavolo sull’uso creativo del diritto si è discusso di quali soluzioni amministrative si possano elaborare per far riconoscere, da parte degli enti pubblici, la legittimità degli usi collettivi e le forme di gestione diretta degli spazi urbani.
  3. Nel tavolo sulla piattaforma comune abbiamo esplorato i diversi strumenti digitali che si possono adottare per la costruzione di una rete nazionale che possa rimanere in contatto e possa condividere pratiche.

Qui il report della giornata: http://www.exasilofilangieri.it/i-report-dellassemblea-nazionale-dei-beni-comuni/

( foto di Gaia Del Giu).

A Napoli c’è stato anche il tempo per fare un pò di turismo….abbiamo visitato i quartieri della città storica. Al Rione Sanità abbiamo potuto vedere le Catacombe di San Gennaro, gestite dal 2009 da giovani della Cooperativa Sociale La Paranza.

La città di Pompei.

L’approccio creativo nello spazio occupato di Santa Fede Libertata.

Torna in cima