Economie di comunità: uno scambio di pratiche

Dal 7 al 9 giugno 2019 abbiamo partecipato a uno scambio internazionale di pratiche – di natura artistica e non – che si occupano della creazione di economie di comunità, cioè di quelle pratiche economiche che pongono al loro centro il benessere delle persone e del pianeta.

Per tre giorni – ospitati dal Masetto in valle di Terragnolo (grazie!) – ci siamo scambiati con geografe, artiste, progettiste e animatrici di comunità provenienti da paesi lontani come l’Australia e vicini come la Germania, la Slovenia e la Polonia. Abbiamo discusso di come coinvolgere nuove persone nelle nostre iniziative e di come metterci in rete per farci forza a vicenda.

Ecco qui i link degli altri gruppi che hanno partecipato allo scambio:
Company Drinks (UK)
Cube Cola (UK)
Trajna (SLO)
Community Economies Institute
(AUS)
Radical Intention (IT)
Nathalia Romnik (PL)
Center for Possible Economies (UK/PL)
Commonslab
(DE)
Ingrid Bale (UK)
Dolomit Learning (Valle dei Laghi)
Comunità Frizzante (Vallagarina)
comun’Orto (Rovereto)
MA in Eco-Social Design
(Bolzano)

Il weekend è stato organizzato da Bianca Elzenbaumer come parte del suo progetto Marie Sklodowska-Curie che sta sviluppando con il sostegno dell’Unione Europea a Bolzano ospitata da EURAC Research.

Ed ecco qualche impressione delle belle giornate passate insieme.

Torna in cima